l'expat guilt - come superarlo - studio psiché

L’EXPAT GUILT – COME SUPERARLO

Expat Guilt – Una definizione

 

Expat Guilt – L’espressione definisce il senso di colpa che origina dall’essersi allontanati dalla famiglia per vivere all’estero. Più specificatamente, l’Expat Guilt traduce il rimpianto e la nostalgia di casa, unitamente alla colpa di non poter essere vicino ai propri cari qualora ne avessero bisogno.

A causarlo può essere ad esempio una situazione di crisi o malattia che la famiglia d’origine sta vivendo. Ci si sente allora in colpa per essere lontani, si vive l’impotenza di non poter essere d’aiuto, la colpa per non dar il proprio contributo.

In altri casi a scatenare l’Expat Guilt possono essere i commenti di amici e conoscenti che si domandano il perché della scelta di espatriare o esprimono commenti del tipo “che farai quando i tuoi genitori avranno bisogno?” e ancora “ma ne vale la pena?!”. Possono essere affermazioni innocenti o espresse solo con superficialità ma che hanno il potere di accendere il dubbio. Specie se l’adattamento alla vita all’estero non è ancora completamente avvenuto, se le difficoltà da affrontare sono molte, se ci si sente soli e lontani.

In ultimo, il senso di colpa può essere dovuto al timore di deludere le aspettative di chi ha creduto in noi e sostenuto il nostro progetto. Come nel caso di quei genitori che sopportano il disagio imposto dalla distanza per il bene e la realizzazione dei propri figli.

Qualora l’expat guilt dia luogo a sintomi quali: demotivazione (anedonia), apatia, ovvero incapacità a percepire le emozioni, inappetenza o eccessivo appetito, compromissione del sonno (ipo/ipersonnia) o del benessere fisico (cefalee, disturbi gastro-intestinali, psicosomatizzazioni), tono dell’umore e livello energetico costantemente bassi, ricorrenti pensieri ed emozioni negative che affollano la mente, faticabilità, irritabilità, in tutti questi casi è utile chiedere aiuto. Un breve percorso di counseling può supportarci nel ripristinare quel benessere psico-fisico, senza il quale il nostro progetto non potrà essere portato a compimento. Fermarsi, ascoltarsi è sempre la via migliore. Per proseguire il cammino con rinnovata energia.

Per maggiori informazioni e approfondimenti sul tema CLICCA QUI

studio psiché - supporto psicologico e counseling online

Studio Psiché – Supporto psicologico e counseling

Vivere da expat può essere una splendida opportunità da molti punti di vista. Ciò non toglie che possa rivelarsi più difficile del previsto o non soddisfare le aspettative. Certamente ammetterlo mette in gioco emozioni ed investimenti. Affinché tali emozioni non prendano il sopravvento in maniera incontrollata, chiedere supporto a dei professionisti nella relazione d’aiuto consente di guardare al problema da una diversa prospettiva e di dotarsi degli strumenti idonei a fronteggiare la situazione. Per tornare a sperimentare una condizione di serenità e benessere

Studio Psiché – chi siamo

Da ormai vent’anni lo Studio Psiché, coordinato dalla Dr. Francesca Minore, si occupa di benessere e salute psicologica. Negli ultimi anni, dato l’incremento di richieste, lo Studio ha messo a punto un  servizio online di counseling, coaching e psicoterapia specificatamente costruito per funzionare come quello in presenza in termini di approccio metodologico, tecniche e protocolli utilizzati. Tutto ciò al fine di garantire un intervento altrettanto produttivo ed efficace anche quando svolto online.